Iran-Portogallo: Ronaldo alla caccia di nuovi record

Iran-Portogallo: preview della partita e previsioni

L'Iran ha spaventato la Spagna nella seconda partita del gruppo B e ha la possibilità di qualificarsi alla fase a eliminazione diretta, ma deve battere il Portogallo

I Lusitani sono reduci dalla vittoria per 1-0 contro il Marocco, a loro basta un pari per riuscire continuare il cammino in Russia

Ronaldo ha fino a qui segnato 4 gol in due partite, contro l'Iran cercherà di incrementare il suo bottino di reti

Iran-Portogallo Consigli Scommesse

La partita in dettaglio

L'Iran non è mai stata una delle squadre considerate come molto prolifiche nel torneo. Fino ad oggi l'unica rete del suo torneo è arrivata contro il Marocco e nei minuti finali grazie ad un'autorete di Bouhaddouz.

In compenso la fase difensiva è più che buona, vista anche la difficoltà che ha fatto la Spagna per trovare il gol con Costa, frutto per altro di un rimpallo fortunato

Il ct dell'Iran Carlos Queiroz ha ancora fiducia nella possibile qualificazione dei suoi ragazzi: "Abbiamo dimostrato di saper soffrire e di essere pronti a lottare. Contro la Spagna abbiamo avuto un match point, ne avremo un altro contro il Portogallo, tutto è ancora aperto"

Dall'altra parte del campo però ci sono i lusitani, sospinti dalla loro stella fissa: Cristiano Ronaldo. L'attaccante è apparso in grande stato di forma ed è pronto a far male anche all'Iran

Chi segnerà per primo?

Ronaldo, quasi sicuramente. Il portoghese non finisce mai di stupire e una sua rete per aprire le danze nel match è più che probabile

Se pensate che non sia Ronaldo il primo marcatore vi consigliamo comunque di scegliere un portoghese, magari Andre Silva, se dovesse partire come titolare.

Più improbabile che sia l'Iran a segnare per primo, visto che la sua quota è segnata a 3.30

Chi segnerà durante la partita?

Il Portogallo crea molte occasioni a partire dalla fascia destra. Oltre ai due già citati bisogna tenere quindi d'occhio Bernardo Silva, che potrebbe essere determinante quando le squadre si allungheranno lasciando spazio alle ripartenze.

Azmoun è il nostro consiglio per l'Iran, anche se il rischio che la squadra di Queiroz chiuda a zero è piuttosto alto.

Dove si vincerà o perderà la partita

Se gli iraniani vorranno provare a fare l'impresa e a battere i campioni d'Europa in carica dovranno cercare in ogni modo di contenere lo strapotere fisico e tecnico di C. Ronaldo

Per riuscirci ci sarà bisogno di una prestazione collettiva molto attenta, che tenda ad impedire i passaggi filtranti. Dovranno cercare di intercettare la palla prima che Ronaldo posso inventare, visto che nell'uno contro uno il portoghese non ha rivali.

In questo torneo CR7 ha segnato su azione, di testa, di punizione e su rigore, in ogni modo insomma.

In generale l'Iran crea le suo occasioni in ripartenza, prediligendo colpire gli avversari verso la fine dei primi 45 minuti e ad inizio ripresa: per contro il Portogallo non concede quasi nulla, ma nei finali la squadra tende a disunirsi.

In compenso i Lusitani creano molto per tutto l'arco dei 90 minuti, ma l'Iran, come si è visto nelle due partite di andata, si difende con molto ordine e non concede mai troppo all'avversario di turno