Belgio-Tunisia: Hazard e compagni per ipotecare la qualificazione

Belgio-Tunisia: presentazione della partita e previsioni

Dopo l'ottimo 3-0 rifilato a Panama, il Belgio va a caccia del bis contro la Tunisia, che ha messo in difficoltà l'Inghilterra nella gara d'esordio. Si giocherà sabato 23 giugno alle ore 14

Il Belgio non ha incantato contro Panama, ma dopo la strepitosa rete trovata da Dries Mertens è stato bravo a dilagare e sfruttare ogni occasione, battendo 3-0 i centroamericani e iniziando al meglio i suoi Mondiali: ora servirà la vittoria contro la Tunisia per presentarsi al meglio allo scontro con l'Inghilterra e alla gara decisiva per il primo posto nel gruppo G.

Di fronte, una Tunisia che ha giocato una buona gara contro i britannici, ma è uscita sconfitta nel finale grazie al colpo di testa di Harry Kane, autore di una doppietta che ha punito oltremodo i nordafricani, autori di un buon debutto in questo Mondiale. Come ad altre nazioni africane (Egitto e Marocco su tutte), anche alla Tunisia sono mancate la concretezza e il grande bomber.

Belgio-Tunisia: Consigli scommesse

La partita nel dettaglio

Il Belgio si trova al terzo posto nel ranking FIFA, pur non avendo mai vinto un grande trofeo internazionale: sia i Mondiali 2014 che Euro2016 hanno visto i Diavoli Rossi uscire ai quarti, senza riuscire a sfruttare la generazione d'oro di Hazard, Mertens, Lukaku, De Bruyne e compagni: il Belgio ha in dote un quantitativo di talento straordinario, ma ha spesso peccato nell'impostazione tattica e nella gestione delle partite e delle energie, finendo a secco. Nonostante tutto, la selezione belga vive un'età dell'oro che mancava dal 4° posto nei Mondiali 1986: prima della già citata doppia eliminazione ai quarti, i Diavoli Rossi venivano da due assenze ai Mondiali (2006-2010) e da tre mancate qualificazioni agli Europei (2004-2008-2012).

Nelle 21 partite sotto la guida di Roberto Martinez, che ha sostituito Wilmots nell'agosto 2016 dopo l'esonero dell'ex ct e un lungo casting (e ha nel suo staff Henry), il Belgio ha ottenuto 15 vittorie, 5 pareggi e una sola sconfitta, segnando 67 gol e subendone 17. L'unico ko è arrivato nel debutto contro la Spagna, con un 2-0 che rappresenta una delle poche gare senza reti della selezione del Benelux. Martinez, criticato a più riprese per l'ostracismo verso Nainggolan, è dunque imbattuto da venti gare, e nelle qualificazioni europee ha ottenuto nove vittorie e un solo pareggio contro la Grecia.

Il gioco del Belgio si basa su un iperoffensivo 3-4-2-1 che vede Mertens e Hazard giocare alle spalle di Lukaku e Meunier-Carrasco presidiare le fasce della mediana: nei due centrocampisti, uno tra Dembelé e Witsel e Kevin De Bruyne, che dà ulteriore spinta offensiva a una squadra che può lasciare in panchina Kompany, Fellaini, Chadli, Batshuayi e Tielemans. Il Belgio ha una grande fase offensiva, grazie alla tecnica dei suoi interpreti e alle sovrapposizioni degli esterni, ma pecca in difesa: pur avendo subito pochi gol nelle qualificazioni, ha nella retroguardia il suo punto debole, dato che spesso con Vertonghen e Alderweireld giocano elementi qualitativamente inferiori come Boyata o Ciman (non convocato per i Mondiali). La Tunisia proverà dunque a giocare in contropiede per sorprendere i Diavoli Rossi, ma non dovrebbe riuscirci: proponiamo un 3-1 belga, quotato 12.00.

Chi segnerà per primo?

Il debutto contro Panama l'ha visto segnare una doppietta dopo la rete del vantaggio siglata da Mertens, e Romelu Lukaku resta sicuramente il giocatore più pericoloso dell'intera selezione belga: può segnare molti gol, vista la tecnica di chi lo supporta, e dovrebbe essere determinante per il passaggio del turno dei Diavoli Rossi e per un eventuale grande Mondiale della squadra allenata da Martinez. Lo confermano i 10.4 xG che gli vengono garantiti dai nostri dati nel periodo che parte dall'inizio del 2017.

Per quel che riguarda la Tunisia, il giocatore col dato migliore tra i presenti è Wahbi Khazri, che non ha incantato nel debutto contro l'Inghilterra e si vede garantire 2.2 gol previsti dall'inizio del 2017: non sarà facile per i tunisini segnare, anche se la retroguardia belga lascerà qualche chance.

Chi segnerà durante la partita?

Oltre a Lukaku, il Belgio può fare male con Dries Mertens ed Eden Hazard: il napoletano ha incantato all'esordio e segnato un grande gol, e nonostante un xG di 2.2 reti a partire dal 2017 può fare grandi cose in questi Mondiali. Lo stesso discorso vale per Eden Hazard, accreditato di 2.5 reti a partire dal 2017, ma comunque letale qualora i tunisini dovessero lasciargli molto spazio. Nella Tunisia, ci si può attendere la conferma di Sassi, autore di una grande partita contro l'Inghilterra.

Dove si vincerà o perderà la partita?

Il Belgio vorrà proseguire i suoi Mondiali nel migliore dei modi, battendo la Tunisia dopo il roboante 3-0 inflitto a Panama: Martinez avrà caricato i suoi, che vincendo possono arrivare allo scontro diretto per il primo posto contro l'Inghilterra nelle migliori condizioni. Quella gara deciderà la prima del gruppo G, e Hazard e compagni vorranno arrivarci con un'ottima differenza reti, battendo ampiamente anche la Tunisia.

Di fronte c'è una Tunisia che ha giocato un ottimo match contro l'Inghilterra, mancando solo nella concretezza e tenendo a lungo aperta la partita prima di subire il 2-1 finale da Harry Kane. Gli africani, guidati dal ct Maaloul alla qualificazione in extremis in un girone che li ha visti prevalere di un solo punto sulla RD Congo (segnando 11 reti e subendone 4), sanno di avere un solo risultato a disposizione e proveranno a giocare col cuore per riaprire il gruppo G: non sarà affatto facile, e l'eliminazione nei gironi sembra essere dietro l'angolo per le Aquile di Cartagine.

Per quel che riguarda le occasioni create, il Belgio, complice anche un agevole girone di qualificazione nel quale ha avuto la meglio per 9-0 su Gibilterra e vinto contro Grecia e Bosnia, si vede attribuire una produzione offensiva decisamente uniforme: non c'è un momento del match in cui calano le chances costruite da Hazard e compagni, che faticano difensivamente verso la metà del primo tempo. La Tunisia proverà a sfruttare questo fatto, e le sue ottime partenze: costruisce molto in avvio di match e nel finale di gara, mostrando un'ottima condizione fisica.

Il consiglio del trader: Belgio-Tunisia

Essendo stata la più convincente tra le favorite alla vittoria finale nella prima giornata di gare, il Belgio ha un'ottima quota riguardo alla vittoria contro la Tunisia con handicap -1, un risultato che la porterebbe a fare un passo avanti nella conquista di un posto negli ottavi. La vittoria belga, viste le prestazioni precedenti delle squadre, sembra assicurata

Matteo Sfolcini
@BetStarsit in Campionati Mondiali