Belgio-Inghilterra: tutto pronto per la finale di consolazione

Belgio-Inghilterra: presentazione partita e previsioni

Il Belgio, fatto fuori dalla Francia, affronta l'Inghilterra, una delle nazionali che più hanno stupito fino qui, ma che ai supplementari ha dovuto cedere alla Croazia, che invece è volata in finale dove la aspettano Mbappe e compagni.

Il Belgio deve ancora riprendersi dopo la delusione della sconfitta contro i giovani e talentassi uomini di Deschamps. La vittoria dei Blues per 1-0 ha lasciato degli strascichi e i diavoli rossi sono veramente giù di morale.

Un colpo altrettanto duro l'hanno avuto i ragazzi di Southgate, che avevano fatto vedere un bel calcio fin qui e a Londra già sognavano di ripetere le gesta di quel magico 1966, quando alzarono quella che allora era la Coppa Rimet.

Belgio-Inghilterra: consigli scommesse

La partita in dettaglio

Prima della sconfitta contro la Francia grazie ad un gol di Umtiti al 51esimo, il Belgio aveva stupito tutti mettendo in scena un'idea di calcio propositiva e votata all'attacco. Come ben sappiamo grazie alla nostra Serie A, non sempre il bel gioco è sinonimo di successo, e nella semifinale è stato premiato l'atteggiamento all'italiana dei Bleus. La cosa ha irritato molto i Diavoli Rossi, con Hazard al veleno nel dopo partita: "Non giocano bene, ma sono efficienti. Non siamo riusciti a trovare il loro punto debole nonostante abbiamo giocato una grande partita. Siamo stati eliminati da una squadra più solida di noi, ma preferisco perdere con questo Belgio che non andare avanti in una Francia del genere".

L'Inghilterra ha accarezzato un sogno, ma come molte altre volte, gli è sfuggito dalle mani. Nella partita contro la Croazia era stato Trippier ad aprire le danze dopo appena 5 minuti, ma al 68esimo l'interista Perisic ha riportato le cose in parità. I tempi supplementari hanno visto protagonista un altro italiano, quel Mandzukic abituato a regalare reti alla Juventus, ha spento del tutto le velleità inglesi, siglando la rete del definitivo 2-1 al 109esimo minuto.

Chi segnerà per primo?

Se dovete scegliere un giocatore come potenziale primo marcatore della sfida, puntate tutto su Harry Kane: l'attaccante britannico ha già segnato sei reti, e si sta giocando il titolo di capocannoniere con Lukaku. Il centravanti del Tottenham e capitano dell'Inghilterra è andato ben oltre le attese: i dati gli assegnavano infatti 4 gol previsti durante il torneo.

Chi segnerà durante la partita?

Sono molti i giocatori che sono andati in rete per le due nazionali. Belgio e Inghilterra hanno segnato a questa edizione dei Mondiali in Russia, un totale di reti! Lukaku è sicuramente uno da tenere d'occhio: grazie al fisico e all'istinto può sicuramente centrare la porta in qualsiasi momento. L'altro giocatore dei Diavoli Rossi che fin qui si è distinto è stato senza dubbio Hazard, che ha regalato spezzoni di altissimo livello calcistico e per questo è nell'occhio di molte società che lo vorrebbero in rosa l'anno prossimo: primo fra tutti il Real Madrid, che deve colmare il vuoto lasciato da Ronaldo. Per i Tre Leoni consigliamo i nomi di Lingard e Sterling, due che si sono già sbloccati e che ora contano di chiudere al meglio la loro avventura al Mondiale.

Dove si vincerà o si perderà la partita?

L'Inghilterra è una squadra giovane e ancora inesperta, mai nel suo DNA c'è sicuramente il gioco offensivo. Fin qui nei 90 minuti ha creato molte occasioni soprattuto fino al 60esimo (e in particolare nel primo tempo), per poi concedersi un po' di riposo verso il finale di partita.

Southgate dovrà quindi migliorare l'aspetto della concertazione e cercare di dare alla sua squadra buoni consigli, visto che l'esperienza non è certo la dote principale dei tre leoni. Il momento in cui i britannici concedo più campo e spazi sono quindi gli ultimi minuti. Kane e compagni tendono a tener palla e attaccare molto, ma quando arriva la stanchezza rischiano di prendere pericolose imbarcate.

Il Belgio fin qui ha mostrato di portare molti uomini in attacco un po' lungo tutti i 90 minuti, ma all'opposto degli inglesi il loro momento migliore è il secondo tempo, quando Fellaini e compagni impiegano il massimo sforzo per portare a casa il risultato. Non è facile fare gol ai Diavoli Rossi, che din qui hanno subito solo 5 reti. L'atteggiamento propositivo della squadra permette di creare molto e subire solo nelle ripartenze o da palla inattiva. I primi 45 minuti di gioco sono i meno problematici, mentre nei secondi tempi, magari con la complicità di qualche cambio che dia più peso al reparto avanzato, il Belgio subisce un po' di più.

Consiglio del trader: Hazard primo marcatore

Hazard ha dimostrato una forma straordinaria in questa Coppa del Mondo e se il Belgio non fosse stato eliminato in semifinale dalla Francia sarebbe stato un forte candidato per il Pallone d'Oro. Il capitano belga subisce moltissimi falli ed è stato pericoloso in zona gol in tutte le partite del torneo. Per questo motivo abbiamo deciso di puntare su di lui come primo marcatore.