Bologna-Inter: partita delicata per i nerazzurri

Bologna-Inter: presentazione della partita e previsioni

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Sabato 1 settembre

Ora del calcio d'inizio? 18.00

Dove si gioca? Dall'Ara

Su quale canale si può guardare? Sky Sport Serie A HD

I nerazzurri, ancora senza vittorie dopo le prime 2 giornate di campionato, sono di scena al Dall'Ara, ospiti del Bologna di Pippo Inzaghi. Fischio d'inizio sabato 1 settembre alle ore 18.

Il pareggio a reti bianche e abbastanza anonimo conquistato con il Frosinone sul neutro di Torino ha consentito al Bologna di ottenere il primo punto in graduatoria dopo la beffarda sconfitta con la Spal. La formazione di Inzaghi è riuscita almeno a muovere la classifica, ma a spaventare è un attacco asfittico, poco propositivo e capace di creare palle gol. La partenza di Verdi probabilmente non è stata ancora metabolizzata e l'assenza di Palacio si fa sentire. Il Trenza non sarà della partita nemmeno sabato contro la sua ex squadra.

Anche l'Inter con il Torino ha conquistato il suo primo punto, ma il sapore è ancora più amaro. Una partita dominata per 45 minuti e che alla fine i nerazzurri potevano anche perdere. Troppa differenza di prestazione tra il primo e il secondo tempo e un calo fisico abbastanza preoccupante. Spalletti, non impeccabile nella lettura della partita con i granata, deve lavorare ancora su molti aspetti e trovare la quadratura del cerchio in una squadra che sta portando dalla difesa a quattro alla difesa a tre. Cambio di modulo che sta destando qualche perplessità.

Bologna-Inter: Consigli scommesse

Ecco i nostri consigli per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione]

La partita nel dettaglio

Non è un inizio semplice per il Bologna. Il calendario, che opponeva Spal e Frosinone nelle prime due giornate, sembrava abbastanza favorevole ai felsinei che invece sono partiti in sordina. Filippo Inzaghi, reduce da un'avventura più che positiva sulla panchina del Venezia in Serie B, sta pagando il salto di categoria, che aveva già assaporato quattro anni fa con il Milan ma con scarsi risultati. Per la difficile partita con l'Inter il tecnico piacentino deve fare a meno, oltre a Palacio, anche a Donsah, Paz e Valencia. Ritrova però Nagy, che ha scontato la squalifica, mentre l'altro ex Mattia Destro è ormai recuperato ma dovrebbe partire dalla panchina. Con Santander dovrebbe partire titolare ancora Falcinelli, che condannò l'Inter già un anno fa con la maglia del Sassuolo. Per il resto la formazione dovrebe essere la stessa di domenica, con la difesa a tre composta da Gonzalez, Danilo e Helander e il centrocampo a cinque con Mattiello, Poli, Pulgar, Dzemaili e Dijks.

Dopo l'esperimento non proprio positivo fatto con il Torino, Spalletti potrebbe decidere di accantonare momentaneamente la difesa a tre. Anche perchè le condizioni di Vrsaljko e Asamoah, usciti anzitempo per infortunio, sono da valutare. Sono pronti D'Ambrosio e Dalbert in caso di necessità. Così come da valutare è anche Nainggolan, che scalpita e potrebbe trovare una maglia da titolare dietro a Icardi. Altrimenti potrebbe toccare a Keita o Martinez. In caso di difesa a quattro, con Skriniar inamovibile, De Vrij dovrebbe essere preferito anche questa volta a Miranda, la cui esperienza sarà utile soprattutto in Champions League. A centrocampo con Brozovic potrebbe avere una chance Gagliardini, con Vecino apparso ancora non in buona forma. Sugli esterni probabile conferma per Politano, tra i migliori con il Toro, e ovviamente Perisic.

Curiosamente, l'Inter con Sassuolo e Torino ha ottenuto gli stessi punti dell'anno scorso. Al Dall'Ara un anno fa pareggiò 1-1 e se dovesse ripetere il risultato allungherebbe a tre le partite senza vittoria.

Chi segnerà per primo

La grafica sui Bomber delle squadre è abbastanza eloquente a proposito di quanto andiamo dicendo del Bologna. Con la partenda di Verdi e la defezione del Palacio, per Inzaghi servono soluzioni alternative per far male all'Inter. Dzemaili, centrocampista con il vizio del gol, può essere una tentazione anche per gli scommettitori, viste le quote abbastanza elevate. Per l'Inter puntiamo su Icardi, che alla terza giornata cercherà in ogni modo di sbloccarsi per non trasformare quello che per ora è un digiuno in un'ossessione per il gol.

Chi segnerà durante la partita

La nostra premessa è che al Dall'Ara non vedremo una partita con tante reti. Quindi i nomi che entraranno nel tabellino finale secondo noi non saranno molti. Falcinelli sembra avere un conto aperto con i nerazzurri, a cui ha segnato 3 gol nelle ultime 2 occasioni in cui l'ha affrontata. Per i nerazzurri, oltre a Icardi, Perisic è un nome sempre caldo. Contro il Torino il croato ha segnato un gol e ne ha sfiorato un altro, dimostrandosi subito "on fire".

Dove si vincerà e perderà la partita

Senza Verdi il Bologna ha perso indubbiamente creatività in attacco e con l'assenza di Palacio manca anche quel pizzico di imprevedibilità che l'argentino sa dare. Il reparto offensivo fa fatica e a dare una mano ci potrebbe pensare il centrocampo. Dzemaili e Pulgar, due che non disdegnano gli inserimenti e periodicamente tentano il tiro, rappresenta una soluzione alternativa. Gli esterni, Mattiello e Dijks, sono ancora un po' timidi. Per diventare protagonisti ci vuole un cambio di passo.

L'Inter deve ripartire dall'ottimo primo tempo di domenica, dove a tratti si è vista una squadra in grado di competere per i grandi traguardi. Serve però continuità e una seconda parte come quella col Torino, con la squadra sovrastata fisicamente e tatticamente dai granata, fa a pugni con le ambizioni dettate dal mercato estivo. Sul piano squisitamente tecnico, la differenza possono farla gli esterni. Politano e Perisic sono già in forma, Icardi attende i rifornimenti necessari per trovare i primi gol in Serie A. Al Dall'Ara il bomber argentino ha segnato in due delle ultime tre occasioni e insegue un tris che avrebbe un significato importante, per lui e soprattutto per l'Inter.

Marco Corradi
@BetStarsit in Calcio