Belgio-Islanda: i Diavoli rossi per prenotare la Final Four di Nations League

Belgio-Islanda: presentazione della partita e previsioni

Nella quinta giornata di Nations League il Belgio ospita l'Islanda, già eliminata. Fischio d'inizio giovedì 15 novembre alle ore 20:45.

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Giovedì 15 novembre

Ora del calcio d'inizio? 20:45

Dove si gioca? Stadio Re Baldovino

E' una partita che appare già segnata quella che si giocherà giovedì sera allo Stadio Re Baldovino di Bruxelles, dove il Belgio cercherà di mettere una seria ipoteca sulla qualificazione alla Final Four della Nations League mentre l'Islanda chiuderà mestamente la sua esperienza in questa edizione retrocedendo, comunque vadano a finire questi 90 minuti, in seconda divisione della Nations League.

I nordici, dopo aver fatto una discreta figura ai Mondiali, si sono letteralmente smarriti, perdendo malamente le prime 2 gare con Svizzera e Belgio, incassando 9 reti senza segnarne alcuna. Qualche segnale di ripresa si è visto tuttavia nelle ultime due uscite di ottobre, con il 2-2 in amichevole con la Francia, che ha evitato un'imbarazzante sconfitta solo nei minuti finali grazie a un'autorete e a un rigore, e la sconfitta di misura (1-2) in casa con la Svizzera. Il Belgio invece sta continuando a valorizzare il podio conquistato in Russia ed è deciso a confermarsi tra le prime nazionali d'Europa nella vetrina della Nations League, iniziata con due vittorie e che vuole chiudere lunedì prossimo in Svizzera con la qualificazione alla fase finale che si disputerà il prossimo giugno..

Belgio-Islanda: Consigli scommesse

Ecco i nostri consigli per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione]

La partita nel dettaglio

A parte gli infortunati De Bruyne, Vertongen e Vermaelen, Martinez ha inserito tutti i big nella lsita dei convocati, che comprende anche tre "italiani": l'atalantino Castagne, il sampdoriano Praet e naturalmente il napoletano Mertens. Lo schema sarà nuovamente il collaudato 3-4-3, con Alderweireld, Kompany e Boyata o Denayer in difesa, Meunier e Carrasco esterni di un centrocampo guidato al centro da Witsel e Tielemans, mentre in attacco il terminale offensivo sarà ovviamente Romelu Lukaku supportato da Mertens e Hazard.

L'Islanda non ha più niente da chiedere in questa fallimentare Nations League e cercherà almeno di chiudere l'avventura con l'onore delle armi. Non c'è il centrocampista del Frosinone Emil Hallfredsson, ancora ai box per una tendinopatia al ginocchio. Hamren dovrebbe dare fiducia alla formazione che uin mese fa stava battendo la Francia e che ha fatto soffrire la Svizzera, con Halldorsson tra i pali, Eyjolfsson, Arnason, Sigurdsson e Magnusson in difesa, Gudmunsson, Sigurjonsson, Bjarnason e Traustason a centrocampo, con Sigurdsson alle spalle di Finnbogason.

Dove si vincerà e perderà la partita

Sulla carta dovrebbe essere una partita a senso unico, come del resto è già accaduto all'andata con il Belgio che ha poasseggiato 3-0 in Islanda. La nazionale dei Diavoli Rossi in questo momento è una delle migliori in Europa e anche al mondo, come dice il podio conquistato in Russia. I tre punti non dovrebbero sfuggire alla nazionale allenata da Martinez, che si avvicinerebbe così a un altro traguardo, cioè la Final Four di Nations League.

Fabio Casati
@BetStarsit in Calcio