Atletico Madrid-Barcellona: scontro tra giganti per il primato della Liga

Atletico Madrid-Barcellona: presentazione della partita e previsioni

La sfida del Wanda Metropolitano può cambiare la storia della Liga più equilibrata dell'ultimo decennio. Il Barcellona deve difendere il 1°posto dall'assalto dell'Atletico Madrid, che insegue a -1, ma occhio anche a Siviglia e Alaves pronte allo storico sorpasso

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Sabato 24 Novembre

Ora del calcio d'inizio? 20.45

Dove si gioca? Wanda Metropolitano (Madrid)

Su quale canale si può guardare? DAZN

Chi è l'arbitro? J.Manzano

La Liga è uno dei campionati più noioisi d'Europa? Alla fine vincono sempre Barcellona o Real Madrid? I numeri non mentono (2/3 dei titoli assegnati sono loro), ma quest'anno c'è clima di rivoluzione. Dopo 12a giornate in testa alla classifica c'è ancora il Barcellona (campione in carica), ma il distacco dal 6°posto è di soli 4 punti e la battaglia è appena iniziata. Un blocco di squadre in cui compaiono non solo Atletico e Real Madrid (impegnato sul campo dell'Eibar), ma anche sorprese come i rivali cittadini dell'Espanyol, il Siviglia e la rivelazione Alaves, quest'ultime a -1 dal primato!

Come loro anche la squadra di Simeone, l'unica ad aver abbattuto il duopolio nel 2013/14, è un punto da Messi e compagni che sabato sera sono attesi nell'inferno del Wanda Metropolitano per difendere un primato sempre più a rischio. Uno scontro diretto che segnerà una prospettiva diversa di questa Liga, la più aperta e combattuta degli ultimi anni. Oltre alla crisi improvvisa del Real Madrid, l'ultimo segnale è arrivato dallo storico successo del Real Betis (3-4) al Camp Nou, che era imbattuto da 42 partite! L'altra statistica che preoccupa Valverde è la difesa, colpita ben 18 volte e sempre nelle ultime 10 partite, una differenza enorme rispetto ai 4 gol subiti l'anno scorso nello stesso periodo. Al contrario l'attacco resta per distacco il migliore di Spagna con 34 reti all'attivo, 18 portano la firma di Messi e Suarez con 9 centri a testa, meglio di chiunque altro. Sabato sera però saranno attesi dall'esame più difficile: superare il bunker dell'Atletico, miglior difesa e sempre esaltato in queste partite.

Atletico Madrid-Barcellona: Consigli scommesse

Ecco i nostri consigli per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

La partita nel dettaglio

Questo sarà il 163°scontro diretto tra Atletico e Barcellona, che non perde dal 2010 in Liga! Le uniche due sconfitte però sono arrivate nel doppio confronto di Champions, sempre ai quarti di finale nel 2014 e 2016 che è costato l'eliminazione ai blaugrana. I Colchoneros però arrivano da un ottimo momento: sono imbattuti da 9 partite di campionato (5 vittorie, 4 pareggi) e tra tutte le competizioni hanno perso solo una delle 14 partite giocate (il severo 4-0 di Dortmund). La truppa di Simeone infatti era stata battuta soltanto dal Celta Vigo alla 3a giornata e davanti al suo pubblico ha un record quasi perfetto (7 successi, 1 pareggio e 0 sconfitte).

L'Atletico però dovrà mantenerlo senza i suoi pilastri difensivi, perchè il capitano Godin è infortunato e anche Gimenez, Savic e L.Hernandez sono in dubbio. Un'emergenza totale che potrebbe favorire il Barca, anche lui costretto a rinunciare a Coutinho e Rakitic (squalificato) ma con Messi e Suarez pronti alla riscossa e sempre nel tabellino negli ultimi 5 precedenti. L'altra coppia d'attacco sarà Griezmann (3 gol e 4 assist)-D.Costa, ancora a secco in Liga ma sempre prezioso con il lavoro sporco e le sponde per i compagni. Attenzione però anche ai possibili protagonisti inattesi: da una parte cerchiamo Saùl Niguez, reduce dal 1°gol in stagione al Dortmund, dall'altra Arturo Vidal, fuori dai piani di Valverde fino alle ultime partite quando è sempre subentrato e con l'assenza di Rakitic potrebbe anche partire da titolare.

Dove si vincerà e perderà la partita

Il tema della partita sarà molto chiaro, con l'Atletico che proverà a metterla come sempre sul piano fisico e combattivo mentre il Barcellona gestirà il possesso palla e con l'immensa tecnica e classe dei suoi giocatori potrà colpire in qualsiasi momento.

La capolista però dovrà stare attenta a sbilanciarsi troppo, perchè i padroni di casa sono specialisti nelle ripartenze, a maggior ragione contro una difesa molto in difficoltà. L'altro punto di forza dei Colchoneros sono le palle inattive, che esaltano le qualità nel gioco aereo della squadra. Questa volta però le numerose assenze, tra l'altro di assoluta importanza per l'Atletico, potrebbero costare una dolorosa sconfitta.

Matteo Sfolcini
@BetStarsit in Calcio