Arabia Saudita-Brasile: impegno morbido per Neymar e compagni

Arabia Saudita-Brasile: presentazione della partita e previsioni

Prima del Superclasico contro l'Argentina, la squadra di Tite affronterà l'Arabia Saudita nell'amichevole esterna di venerdì sera, una partita per divertirsi che rischia di essere a senso unico

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Venerdì 12 Ottobre

Ora del calcio d'inizio? 19.45

Dove si gioca? King Saud University Stadium, Riyadh

Il Brasile, dopo l'ennesima delusione nel Mondiale, comincia con alcune amichevoli la preparazione in vista della Coppa Amèrica 2019, che tra l'altro giocherà per la 5°volta in casa. Il campione in carica del torneo è il Cile, che è stato incoronato nelle due precedenti edizioni (2015 e 2016) ma che non ha partecipato all'ultima Coppa del Mondo. L'ex tecnico della Roja, ricordato per aver portato la nazionale a bissare il successo è stato Juan Antonio Pizzi, l'attuale allenatore proprio dell'Arabia Saudita che sarà il prossimo avversario della Selecao.

Nonostante il trionfo nella Coppa Amèrica del Centenario e l'ottimo 2°posto nella successiva Confederations Cup, persa in finale contro la Germania, un anno fa è stato sollevato dall'incarico per non aver portato la squadra in Russia. Pizzi però ci è andato comunque al Mondiale ma con l'inferiore Arabia Saudita (alla 5°partecipazione), con cui non è riuscito a superare la fase a gironi, perdendo 5-0 nella gara inaugurale con i padroni di casa per poi essere sconfitto soltanto 1-0 dall'Uruguay e vincere 2-1 lo spareggio per il terzo posto con l'Egitto. La federazione asiatica, anche malgrado questa eliminazione, è stata molto soddisfatta dal suo lavoro e l'ha riconfermato sulla panchina in attesa di migliori risultati. Molto difficile che avvenga in questa amichevole, l'obiettivo principale infatti è la Coppa d'Asia del prossimo gennaio dove c'è da riscattare le ultime due uscite al primo turno, magari provando ad alzare un trofeo che manca dall'edizione del 1996.

Arabia Saudita-Brasile: Consigli scommesse

Ecco i nostri consigli per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

La partita nel dettaglio

Come sempre le convocazioni del professor Tite, anche per questi due impegni di metà ottobre, stanno facendo molto discutere. Nella lista del Brasile non mancano ovviamente i nomi eccellenti di Neymar, Coutinho e Gabriel Jesus, mancheranno invece Thiago Silva e Douglas Costa ma per colpa dei rispettivi infortuni. Balza all'occhio invece la consueta esclusione di Allan del Napoli, giocatore pazzesco che grazie alla sua corsa, grinta ma anche notevoli qualità tecniche è diventato uno dei migliori centrocampisti della nostra Serie A. Da segnalare anche l'assenza di un giocatore simile ma più difensivo come Fernandinho del Man.City, il migliore nel big match col Liverpool, lasciato a casa senza nessun apparente motivo. Tra le novità rispetto agli uomini della spiacevole avventura in Russia, troviamo lo juventino Alex Sandro, Arthur del Barcellona e Richarlison dell'Everton.

La Selecao per questa abbordabile partita potrebbe scendere in campo dall'inizio con molte riserve e non subito con la formazione titolare, anche perchè martedì prossimo c'è la sfida mai banale contro l'Argentina. I verdeoro però non dovranno comunque prendere alla leggera questo test in apparenza poco significativo, ma molto importante per costruire una mentalità vincente a una squadra che da ormai molto tempo non raggiunge traguardi importanti. Oltre alle recenti delusioni al Mondiale, il Brasile infatti non esalta neanche in Coppa America, dove è reduce da un'eliminazione al primo turno e da una doppia uscita ai quarti di finale. Tra le 8 edizioni conquistate, l'ultima risale al 2007 ma ben 4 trofei sono stati alzati quando il torneo è stato organizzato in casa, proprio come succederà la prossima estate dove non ci saranno più scuse per non ritornare a vincere.

Dove si vincerà e perderà questa partita

Un successo quasi scontato contro la povera Arabia Saudita, che sarà costretta a difendersi per tutta la partita sperando di non subire troppe reti, ma comunque onorata di ospitare una nazionale di questo livello nella propria terra. Una festa che andrà oltre al risultato finale di un'amichevole che sarà quasi impossibile a contendere.

Il Brasile forse non spingerà al massimo anche per evitare inutili infortuni, che farebbero infuriare le società d'appartenenza, sempre preoccupate da queste soste in mezzo alla stagione. Neymar e compagni potrebbero quindi non ripetere l'incredibile 8-2 dell'ultimo precedente, datato 1999, ma un largo punteggio è da prendere lo stesso in considerazione come il possibile gol della bandiera dei padroni di casa.

Matteo Sfolcini
@BetStarsit in Calcio