L'analisi: ecco perchè il Tottenham ha vinto i Mondiali

Lo spettacolo dei Mondiali si è concluso e i giocatori sono tornati ai rispettivi club per gli allenamenti e i match pre-stagionali, ma tutti quanti staranno ancora pensando a come si sono comportati in Russia.

Per determinare quali club e giocatori devono essere più felici riguardo alle proprie prestazioni, ci siamo focalizzati sulla loro contribuzione ai risultati collettivi ottenuti durante l'estate.

Minuti giocati

Premier League e Liga hanno dominato sui nostri teleschermi durante il torneo, visto che i sette club più rappresentati ai Mondiali provenivano tutti da Inghilterra e Spagna.

I giocatori del Barcellona sono quelli che sono scesi maggiormente in campo, e i catalani hanno spedito il Tottenham al secondo posto con un margine di soli sette minuti totali. Gli Spurs possono comunque prendersi la scena, visto che sono il club col maggior minutaggio nella fase a eliminazione diretta: i loro giocatori hanno messo insieme 2.738 minuti dopo la fase a gironi, il valore più alto in assoluto.

Gol segnati

Quando c'è da trovare la via del gol, il Tottenham è ancora una volta la miglior società. Il club di North London e il PSG hanno visto entrambi andare a segno i propri giocatori per 12 volte, anche se i campioni di Francia hanno avuto bisogno di meno minuti per raggiungere quella cifra.

Il club della Ligue 1 ha anche segnato gol maggiormente importanti e decisivi, visto che otto delle loro reti sono arrivate nella fase a eliminazione diretta, a differenza delle quattro segnate dai giocatori degli Spurs.

Gli altri tre posti nella top-5 sono stati occupati dai tre maggiori club della Liga, con le ''big two'' Barcellona e Real Madrid che risultano essere le altre società capaci di raggiungere la doppia cifra nella classifica delle reti segnate nel torneo. La prima italiana è ovviamente la Juventus, che si trova in nona posizione con 4 gol segnati, tre di Mandzukic.

Assist

I club della Premier League sono lontani nelle azioni che richiedono creatività, dato che Barcellona e Atletico Madrid vedono i loro giocatori in testa alla classifica degli assist forniti.

I campioni di Spagna superano l'Atletico nella classifica generale con 9 assist contro gli otto dei colchoneros, ma sette degli otto passaggi decisivi messi a referto dai ragazzi di Simeone sono arrivati nella fase a eliminazione diretta, rendendoli molto più decisivi nella conquista del torneo e nelle sue fasi decisive.

I primi club della Premier League, Chelsea e Manchester City, hanno messo a segno sei assist, ma hanno visto i loro giocatori scendere in campo per meno minuti rispetto a quelli della Juventus, ferma a sua volta a quota 6.

Tiriamo le somme

Abbiamo combinato i tre dati per ottenere un ranking complessivo, usando un punteggio molto semplice. Abbiamo dato un punto per ogni partita da 90 minuti completata dai giocatori presenti al torneo, due punti per ogni assist fatto e tre punti per ogni goal segnato, più un punto extra per chi ha segnato una rete nella fase a eliminazione diretta.

Questo pone il Tottenham in testa alla classifica con 135 punti, mentre il Barcellona si ferma a 132 e il Real Madrid occupa la terza posizione con 110 punti. Col contingente belga e inglese che è arrivato in fondo al torneo, e Hugo Lloris che ha alzato la coppa con la Francia, gli Spurs sono diventati il club più vincented della Premier League.

La grande domanda ora è: questi exploit estivi li porteranno a dei grandi risultati anche nel difficilissimo campionato inglese?

Marco Corradi
@BetStarsit in Calcio