NBA, i consigli della serata: Milwaukee per allungare, Phila all'esame Lakers (ancora senza James)

Sono 7 le partite in programma stanotte in NBA. I Milwaukee Bucks vanno a Detroit per consolidare il primato a Est. Ultima senza LaBron James per i Lakers, che sperano di riabbracciare il "black mamba" giovedì nel derby coi Clippers. Intanto allo Staples Center arrivano i Sixers.

Nelle altre partite della notte, Houston insegue il quarto successo di fila con New Orleans, San Antonio il tris con Phoenix. Oklahoma City è di scena a Orlando, Washington cerca a Cleveland un successo importante in chiave playoff e infine vuole ripartire a Chicago dopo lo stop a Boston.

Consigli scommesse

Ecco i nostri consigli quotidiani. Abbiamo anche molte altre opzioni e incontri su cui puntare.

Le migliori partite NBA

Detroit-Milwaukee

Con due sconfitte in meno e 4 partite in più da giocare rispetto a Toronto, Milwaukee può in linea teorica fare il vuoto in cima alla Eastern Conference. Il condizionale tuttavia è d'obbligo perchè nella NBA, si sa, le sorprese sono sempre all'ordine del giorno. La sconfitta con OKC ha messo fine alla striscia di 6 vittorie consecutive e i Bucks devono essere bravi a ripartire su un parquet non facile come quello di Detroit. I padroni di casa non sono in un momento particolarmente felice, hanno perso 3 delle ultime 4 partite e al momento sono appena fuori dalle prime 8 posizioni che garantiscono la postseason. I Pistons cercheranno di invertire la tendenza negativa, per Antetokoumpo e compagni non si prospetta certo una passeggiata.

Houston-New Orleans

Il Toyota Center è sempre un fattore per gli Houston Rockets, che sul parquet di casa hanno perso solo 3 volte nelle ultime 22 partite giocate. La striscia può continuare contro gli Hornets, smarriti senza il suo uomo faro Anthony Davis che ha chiesto la cessione alla franchigia di New Orleans. Ne sono la testimonianza le 5 sconfitte maturate nelle ultime 6 partite. I texani vincendo continuerebbero la scalata a Ovest, nel mirino c'è il quarto posto di Portland. Anche senza Capela, i Rockets hanno sufficienti motivazioni per portare a casa. E poi c'è un Harden semplicemente inarrestabile.

L.A. Lakers-Philadelphia

Si avvicina il rientro in squadra di LeBron James, che salvo sorprese dovrebbe rientrare giovedì nel derby con i Clippers. Difficilmente il campionissimo riuscirà ad aggregarsi ai propri compagni già stanotte contro Philadelphia, anche se la sua presenza servirebbe eccome ai Lakers che nelle 16 partite senza il black mamba sono scivolati al nono posto, dunque fuori dalla zona playoff. Anche Kuzma non è al meglio ma dovrebbe stringere i denti. I Sixers, quarta forza a Est, ritornano allo Staples Center dove hanno già vinto con i Clippers all'inizio di gennaio. Nell'ultima uscita sono stati sconfitti da Denver ma erano senza la propria stella Joel Embiid, che invece dovrebbe essere regolarmente in campo a Los Angeles. E' il primo confronto stagionale tra queste due formazioni, che curiosamente non si affrontano in regular season da più di un anno.

Matteo Sfolcini
@BetStarsit in Basket